Nel nostro impianto di Forlì trattiamo rifiuti pericolosi e non pericolosi liquidi, effettuando una serie di attività di pretrattamento quali trattamento chimico-fisico, separazione di fasi (per rifiuti in fase mista solido/liquido o rifiuti a più fasi) e miscelazione di rifiuti per categorie compatibili (con autorizzazione in deroga per caratteristiche di pericolo) che permettono di ottenere miscele omogenee da avviare agli impianti di smaltimento finale.

Il nostro centro di stoccaggio è autorizzato per rifiuti liquidi, solidi, pericolosi e non, anche rifiuti infiammabili, con possibilità di deposito rifiuti in serbatoi, in colli (GIR, fusti, sacchi, ecc.) e sfusi in casse scarrabili.smaltimento_rifiuti_03

Gestiamo circa 30000 tonnellate di rifiuti all’anno: di seguito una indicazione di alcune tra le principali tipologie ritirate presso il nostro impianto.

Vi invitiamo a contattarci in quanto, qualora non fossimo direttamente in grado di ritirare i vostri rifiuti, saremo comunque lieti di procurarvi l’accesso ad altri impianti con i quali collaboriamo.

A titolo esemplificativo:

  • soluzioni acquose di lavaggio
  • emulsioni, morchie oleose, peci
  • reflui provenienti dall’industria chimica e farmaceutica
  • solventi organici ad alto e basso potere calorifico, gomme, polimeri, lattici
  • rifiuti dalla pulizia di cabine di verniciatura, vernici, diluenti, filtri
  • detergenti, rifiuti contenenti tensioattivi
  • reagenti di laboratorio e materie prime fuori specifica
  • acidi, basi di decapaggio
  • rifiuti da processi di cromatura
  • rifiuti da pulizia di serbatoi (gasolio, olio combustibile)
  • rifiuti della purificazione del gas naturale
  • eternit e manufatti in c.a.
  • gessi, marmi
  • rifiuti assimilabili (carta, legno, plastica, metalli)
  • rifiuti provenienti dall’industria agro-alimentare
  • imballaggi, stracci, materiali filtranti e assorbenti, indumenti protettivi, filtri dell’olio, carboni attivi